Barral e le Manipolazioni Viscerali: dove sono questi studi scientifici?

La Manipolazione Viscerale è un approccio che è stato sviluppato dall’Osteopata Francese Jean-Pierre Barral. Se dovessimo tenere conto soltanto di quello che ci dicono i siti Internet, libri ed altre iniziative promozionali, la Manipolazione Viscerale sarebbe una cura miracolosa per quasi qualsiasi problema. In uno dei sui molti siti web Barral afferma chiaramente che Studi Scientifici validati hanno confermato che la terapia manipolativa viscerale è efficace in molte problematiche, e continua con una lunga lista di possibili applicazioni. Fantastico…veramente fantastico…ma noi ne vogliamo sapere di più. Ed allora continuiamo a leggere:

La Manipolazione Viscerale aiuta a risolvere problematiche funzionali e strutturali su tutto il corpo, dal sistema muscolo-scheletrico, al vascolare, nervoso, urogenitale, respiratorio, digestivo e linfatico. Tale approccio valuta e tratta le dinamiche di movimento e di sospensione viscerale correlate al sistema fasciale, alle membrane e gli altri organi. La Terapia Manuale Vescicale aumenta la propriocezione interna del corpo, rivitalizza la persona e diminuisce i sintomi dolorosi, le disfunzioni corporee e le alterazioni posturali. 

Affascinante…sicuramente! Gli scettici potrebbero pensare che questo è il primo segno che siamo di fronte ad una delle tante pseudo-scienze che affollano il Web e le grandi città. Ma aspetta:

Un approccio globale al paziente richiede anche la valutazione delle relazioni strutturali tra i visceri ed il sistema muscolo-scheletrico, tramite le loro inserzioni fasciali e legamentosi. Retrazioni a livello del tessuto connettivo viscerale possono derivare da interventi chirurgici, adesioni, malattie, atteggiamenti posturali od infortuni. Tali fenomeni possono provocare una cascata di effetti collaterali che costringono il nostro corpo ad effettuare dei compensi, che generano a loro volta delle anormali zone di tensione all’interno del corpo. Da qui possono derivare delle irritazioni croniche che portano a problemi sia strutturali che funzionali. (…) La Manipolazione Viscerale è basata sulla specifica applicazione di tecniche manuali allo scopo di incoraggiare il ripristino della normale mobilità, motilità e motricità dei visceri e del loro tessuto connettivo. Queste Manovre “soft” possono potenzialmente migliorare la funzione degli organi e di tutto il sistema a cui loro sono connessi, oltre che l’integrità strutturale dell’intero corpo. La Manipolazione Viscerale lavora solo per assistere determinate forze già a lavoro all’interno del corpo. Di conseguenza, terapisti specializzati in questa pratica possono soltanto portare ulteriore benefici al corpo e migliorarne la funzione. 

Ma, tutti noi ci stiamo domandando una cosa…come ha fatto Barral ad arrivare ad ideare questa fantastica panacea. Continuando a leggere, per nostra fortuna, capiamo che non è tutta un’invenzione, ma il frutto di instancabili ricerche e scienza:

Jean-Pierre Barral si interessò in primis alla biomeccanica mentre lavorava come fisioterapista al Lung Disease Hospital in Francia. Qui incontrò il Dr. Arnaud, un celebre specialista in malattie polmonari e professore di dissezione anatomica. Lavorando con lui, Barral incominciò a studiare gli “stress patterns” nei tessuti dei cadaveri e continuò a studiare biomeccanica nei soggetti viventi. Ciò lo portò ad entrare in contatto con il sistema viscerale, il suo potenziale contributo a generare tensioni all’interno del corpo e con la nozione che il tessuto vivente ha memoria. Tutto questo background era fondamentale nello sviluppare in seguito l’approccio di Manipolazione Viscerale. Nel 1974 Barral conseguì il suo Diploma in Medicina Osteopatica presso l’European School of Osteopathy in Madistone.  Iniziando a lavorare tramite tecniche strutturali, cominciò a gettare le basi della Manipolazione Viscerale dopo una seduta con un paziente trattato con manipolazione spinale, in cui risolse la problematica alla schiena del paziente semplicemente effettuando una pressione a livello addominale. Quest’incidente lo portò ad addentrarsi ulteriormente nello studio dei visceri e della loro correlazione con le problematiche dei pazienti. Dedicò molti anni allo studio di questi fenomeni e scrisse anche parecchi libri a riguardo. 

Con tutti questi buoni propositi, noi siamo certi di essere liberi di studiarci la cosa anche in maniera autonoma in qualche giornale o pubblicazione peer-reviewed. Ma, straordinariamente, non sembra esserci alcunché su questo tema. Puoi trovare molti libri di Barral, ma “0” pubblicazioni e zero studi scientifici! Ma come? Non aveva detto che esistevano studi scientifici a riguardo a confermarne la validità? Bugia…:-) Ma allora? Dove sono gli Studi premessi all’inizio del suo sito?

Ahia…ma dopo lui per fortuna qualcosa si è mosso…ma sicuramente non esaustivo…a voi che leggete lascio i dubbi e se volete approfondire il tema, fatelo con chi pratica tali tecniche.

Dott. Basile Enzo

 

2 commenti

Daniela Paoli

Questo dottor Basile pare ignori molte cose sia della medicina che della osteopatia. Chi non sa non deve perdere le buone occasioni. Di tacere.

    Dott. Basile Enzo

    L’iniquità della sua risposta dà valore alle mie parole. Forse avrebbe dovuto commentare discutendo dell’argomento. Evidentemente non aveva niente da dire. Saluti

Scrivi un commento